VICTOR BURGIN

INCONTRI E SEMINARI, MOSTRE

Alle otto. Solito posto & Tales from Freud

La mostra costituisce un importante contributo alla conoscenza e alla promozione in Italia di un protagonista dell’arte contemporanea internazionale.

PAOLO GIOLI

MOSTRE

Opere Polaroid

Nel momento in cui la mitica Polaroid, una azienda che grazie all’originalità dei suoi materiali e delle sue macchine ha segnato la storia della fotografia, dopo alterne vicende annuncia la chiusura dei suoi stabilimenti e la cessazione della produzione delle sue pellicole, il Museo di Fotografia Contemporanea offre al pubblico una mostra esemplare di opere di Paolo Gioli, un artista fra quelli che, a livello mondiale, con maggiore intensità e più a lungo ha lavorato per anni ad approfondire le possibilità espressive dei materiali inventati da Edwin Land.

A cura di Roberta Valtorta

STORIE IMMAGINATE IN LUOGHI REALI

MOSTRE

Il Museo di Fotografia Contemporanea ha affidato a otto importanti fotografi italiani ed europei l’incarico di realizzare una serie di ricerche fotografiche in altrettanti luoghi della Lombardia.

ACHILLE SACCONI

MOSTRE

Con il suo lungo e intenso impegno pluriennale, il suo rigore metodologico, la sua tenacia, Sacconi ha collaborato per molti anni con la Provincia di Milano sul tema della rilevazione e dello studio dei beni architettonici e ambientali e ha costruito in seno a questa attività il progetto Archivio dello spazio (1987-1997), dal quale è nata l’idea stessa del Museo di Fotografia Contemporanea. Achille Sacconi è dunque un amico della fotografia e un padre del museo, ed è importante farlo conoscere al pubblico anche nella sua veste non nota di fotografo.

A cura di Roberta Valtorta

SALVIAMO LA LUNA

MOSTRE, PUBLIC ART

SALVIAMO LA LUNA è un’opera di arte pubblica di Jochen Gerz a Cinisello Balsamo.

L’opera è iniziata nel 2005 e si è conclusa nel settembre 2007.

Hanno partecipato 2734 persone. Conclusa nel settembre 2007, SALVIAMO LA LUNA è ora una collezione pubblica nelle case dei partecipanti.

MARIO CATTANEO

MOSTRE

Società e costumi in Italia negli anni ’50 – 70′

Mario Cattaneo appartiene a quella generazione di fotografi italiani che nella seconda metà del Novecento trovano nell’ambiente dei circoli fotoamatoriali un luogo di espressione e di dibattito sulla fotografia: dall’approfondimento tecnico alla conoscenza dei maestri della fotografia internazionale, alla formulazione di ipotesi teoriche ed estetiche sul mezzo.

a cura di Arianna Bianchi e Diletta Zannelli

ALTERAZIONI

MOSTRE

Le materie della fotografia tra analogico e digitale

La mostra presenta circa 100 opere fotografiche, video e installazioni dagli anni Settanta a oggi di 20 artisti italiani e stranieri che lavorano sulla materia della fotografia, esplorandola in profondità sia sul versante dell’immagine analogica che su quello del digitale, tra permanenza e disgregazione.

A cura di Roberta Valtorta