Copertina_Parlami di te_per sito1

PRESENTAZIONE DEL LIBRO PARLAMI DI TE

INCONTRI E SEMINARI

martedì 27 maggio ore 19

presentazione del libro Parlami di te. Esperienze di bricolage visivo

saranno presenti:
le curatrici del volume Carole Simonetti e Diletta Zannelli,
gli artisti Tiziano Doria, Claude MarzottoGiulia Ticozzi e Ilaria Turba

Libreria 121+Libreria exTemporanea, via Savona 17 / 5, Milano

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Libro conclusivo di “Parlami di te”, progetto che ha coinvolto oltre 400 persone in un dialogo tra generazioni attraverso la realizzazione di una collana di libri autoprodotti oggi conservati al Museo di Fotografia Contemporanea.

Il volume Parlami di te. Esperienze di bricolage visivo supera il semplice racconto dell’esperienza per configurarsi come un saggio visivo, che offre spunti per condurre esperienze e laboratori a partire dal riutilizzo del materiale iconografico già esistente.

Il libro è supportato da un importante progetto grafico che tratta i temi rilevanti affrontati dal progetto “Parlami di te”: una riflessione sull’immaginario visivo collettivo, sul coinvolgimento di un pubblico generico non specializzato in progetti culturali e museali e il tema del biografico e della condivisione.

Si parla di persone, d’immagini e di libri, ma anche di processi creativi nel segno antropologico del bricolage. Come il bricoleur descritto da Claude Levi-Strauss ne Il pensiero selvaggio, le persone coinvolte nei vari workshop si sono trovate a eseguire compiti differenziati – i libri – attingendo a uno “stock” di immagini limitato, contingente e frammentario, costruito nel tempo senza uno scopo preciso e carico di memoria.

Il libro sarà presentato da Carole Simonetti e Diletta Zannelli, curatrici del progetto “Parlami di te”, che dialogheranno con i quattro artisti che hanno ideato e realizzato i workshop: Tiziano Doria, Calude Marzotto, Giulia Ticozzi e Ilaria Turba.

LINK AL SITO DEL PROGETTO

 

“Parlami di te” è un progetto curato dal Museo di Fotografia Contemporanea, in collaborazione con Centro culturale Il Pertini e con il contributo di Fondazione Cariplo. Media partner: Cosebelle